ATTENTATO ESPLOSIVO A OLBIA- LOCALE DISTRUTTO- DANNI AGLI EDIFICI VICINI

Era chiuso per riposo settimanale il bar “Korova” distrutto nella notte da un ordigno ad alto potenziale esploso alle 2.50 fra via Roma e via Marmilla a Olbia. L’onda d’urto ha distrutto il locale e lesionato case ed esercizi commerciali nel raggio di una settantina di metri. La bomba ha letteralmente divelto la veranda esterna del Korova, scaraventando i pilastri in legno, gli arredi e i condizionatori d’aria per strada. Per puro caso nessuno è rimasto ferito.

Una decina di abitazioni a due piani che si affacciano sulla centralissima via Roma, dalla parte opposta della carreggiata rispetto al bar Korova, hanno avuto vetri e portoni distrutti e persiane divelte. La strada, ricoperta di macerie, è stata chiusa al traffico. I vigili del fuoco sono all’opera, con un’autoscala, per verificare la stabilità di alcuni appartamenti situati al primo piano di un palazzo a lato del bar Korova, uno dei locali più in voga in città, frequentato da giovani.

L’esplosione ha seriamente danneggiato due esercizi commerciali, un’agenzia di assicurazioni e un negozio di biancheria, ospitati nello stesso edificio commerciale in cui si trova il locale, di proprietà dell’imprenditore olbiese Giuseppe Pittorru. Sul posto si trovano

Comments are closed.