ECCO IL MONDO

MEFISTOFELE

Ecco il mondo,

vuoto e tondo,

s’alza, scende,

balza, splende,

fa carole

sotto il sole,

trema, rugge,

crea, distrugge,

ora sterile or fecondo.

Ecco il mondo.

S

 

IIº

Sul suo grosso

curvo dosso

v’è una schiatta

sozza e matta,

ria, sottile,

fiera, vile,

che ad ogn’ora

si divora

dalla cima fino al fondo

del reo mondo.
IIIº

Questa razza

stolta e pazza,

fra le borie,

le baldorie,

ride, esulta,

gaia, inulta,

ricca, tronfia,

gonfia, gonfia,

nel fangoso globo immondo

del reo mondo.
IVº

Fola vana

è a lei Satàna,

riso e scherno

è a lei l’inferno,

scherno e riso

il paradiso.

Oh per dio!

che or rido anch’io

nel pensar ciò che le ascondo…

Ecco il mondo.

Comments are closed.